Servicios

Fiera – Giornate scientifiche “Conecta con la Ciencia”

feriaferiaferiaferiaferiaferiaferiaferiaferiaferiaferia

 

 

 

 

Descrizione

Le giornate scientifiche “Conecta con la Ciencia” hanno come obiettivo promuovere gli studi scientifici e tecnici tra gli alunni del 4° anno dell’Educazione Secondaria Obbligatoria. Mediante laboratori pratici, dibattiti e mostre, gli alunni della scuola secondaria potranno conoscere differenti aspetti dei corsi scientifici e tecnici dell’Università pubblica di Castellón.

Le giornate vengono realizzate in coincidenza con la Settimana della Scienza, una tappa annuale importante celebrata nel mese di Novembre a livello internazionale. La Settimana della Scienza e della Tecnologia è una delle iniziative di divulgazione scientifica più importanti, il cui obiettivo è avvicinare la scienza al pubblico di tutte le età e stimolare il gusto per la conoscenza scientifica, mediante la realizzazione di attività di divulgazione.

 

OBIETTIVI

  • Generare esperienze positive che risveglino la curiosità per gli studi scientifici.

  • Avere un riferimento reale e vicino alle carriere scientifiche.

  • Motivare gli studenti a restare nel sistema educativo, facendo affiorare la loro vocazione per le materie scientifiche.

  • Incentivare la vocazione scientifica tra gli alunni della scuola secondaria, in particolare tra le donne.

  • Promozione della pratica scientifica.

  • Promozione e diffusione dell’offerta scientifico-tecnica dell’Università Jaume I.

 

ATTIVITÀ

L’Università Jaume I si unisce a questa iniziativa con diverse attività tra cui emergono le giornate Conecta con la Ciencia nelle differenti sedi universitarie e per la vicinanza geografica e l’origine degli studenti, nella provincia di Teruel: le città di Teruel e Alcañiz.

I responsabili degli studi scientifici dell’Università preparano contenuti diretti agli studenti della scuola secondaria in differenti formati: dibattiti, esposizioni e laboratori. Si tratta di far conoscere gli studi scientifici e le loro possibilità in maniera diversa, attraverso la sperimentazione e la pratica.

Dall’Università vengono contattati gli Istituti del territorio dove si realizzano le giornate, per presentargli l’offerta di laboratori, dibattiti ed esposizioni, e sono proprio i Centri che in funzione delle loro necessità, preferenze e disponibilità, scelgono le attività che gli interessano maggiormente.

Tutte le attività realizzate durante le giornate scientifiche sono realizzate da professori e alunni dell’Università che si dividono nelle differenti sedi dove vengono realizzate le attività.

 

RISULTATI

Il progetto nasce con 5 Istituti di Educazione Secondaria e 235 alunni.

Attualmente:

 

IES

Docenti

Alunni/e

Laboratori

Seu Ports (Morella)

1

2

51

3

Seu Nord (Vinaròs)

7

47

497

15

Seu Interior (Sogorb)

5

24

281

13

Seu Camp de Morvedre (Sagunt)

8

51

515

21

TOTALE

21

124

1194

52

 

Area di intervento

Spagna

Provincia di Castellón (Regione Valenciana);

– Area: 6.632 km²

– Popolazione: 587 508 abitanti (2015)

– Abbandono scolastico prematuro: 19,7% (Spagna, 2016); 20,8% (Regione Valenciana, 2016)

– Alta densità di popolazione

– Disoccupazione: 21,3% (Regione Valenciana, Giugno 2016)

 

Descrizione dell'organizzazione

Università Jaume I. Castelló.

L’Università Jaume I di Castellón (UJI) è l’università pubblica del Nord della Comunità Valenciana, un territorio della costa mediterranea europea situato tra Valencia e Barcellona. Creata nel 1991, la UJI è oggi un’università caratterizzata da un proprio carattere personale, dalla semplicità dei procedimenti amministrativi e da un significativo livello di partecipazione dei suoi studenti alla vita universitari, grazie a una popolazione studentesca di 15.000 studenti e a un campus integrato, con istallazioni moderne, funzionali e sostenibili

 

Dati di contatto

Yolanda Arnau. Área de Comunicación Corporativa y Patrocinio

yarnau@uji.es

+34 964 728836

www.uji.es

 

Data dello Stato

01/10/2016

 

Stato di implementazione

On going

 

Descrizione di stato

 

Tipo di intervento

Informative Campaign, Other

 

Altro tipo di intervento

 

Descrizione dell'intervento

Evento per risvegliare e/o consolidare la vocazione scientifica tra i giovani.

 

Destinatari

Alunni della Scuola Secondaria Obbligatoria (3° e 4° anno) dei Municipi dove si realizzano le giornate, i quali non hanno ancora scelto il loro percorso formatico e pertanto sono interessati ad avere maggiori informazioni per decidere la loro vocazione professionale.

Alunni del 1° e del 2° anno dei corsi di laurea scientifici, per consolidare la loro vocazione.

Professori delle scuole secondarie.

Aperto al pubblico generale.

 

Metodologia

La Fiera “Conecta con la ciència” comprende tre tipi di azioni:

  1. Laboratori per sperimentare
  2. Dibattiti
  3. Esposizioni e mostre

 

Componenti innovative

 

Risorse

Umane

  • Professori dell’Università Jaume I
  • Alunni dell’Università Jaume I

Materiali

Materiale necessario per i laboratori, le esposizioni e le mostre

 

Bilancio

 

Finanziamento

Fondi propri dell’Università Jaume I che coprono le risorse materiali, tecniche, economiche e umane.

Per le edizioni future, si cerca il coinvolgimento del settore privato (patrocini).

 

Partners

  • Università Jaume I di Castellón. Corsi della Scuola superiore di Tecnologia e Scienze Sperimentali.
  • Gruppi di ricerca dei diversi dipartimenti della Scuola Superiore di Tecnologia e Scienze Sperimentali.
  • Istituti universitari.
  • Diverse unità: disegno, audiovisivi, informazione web, comunicazione corporativa, etc.
  • Unità della Comunicazione scientifica e innovazione.
  • Municipi dove si realizzano le Fiere.

 

Outputs

Catalogo dei laboratori, dibattivi, mostre ed esposizioni.

 

Valutazione & SWOT analysis

 

 

Sostenibilità

Il programma si mantiene con fondi propri dell’Università.

 

Impatto e utilizzo dei risultati

 

Diffusione dei risultati e feedback pubblico

Le azioni dirette ai docenti delle scuole secondarie:

  • Marketing diretto e mail ai database degli anni precedenti.
  • Pubblicità mediante cartelli, flyers, in tutte le scuole secondarie dell’area di influenza.
  • Gestione dei comunicati stampa nei mezzi di comunicazione locale, interviste, reportage, etc.
  • Creazione di un microsito specifico e attrattivo.
  • Creazione di una newsletter scientifica per consolidare la relazione durante il corso universitario.
  • Presenza nelle reti sociali.
  • Incontri con il target di riferimento.